lunedì 25 aprile 2016

Dylan Magon BlogTour - 10°Tappa



Ed eccoci arrivati alla decima tappa di questo meraviglioso Blogtour musical - letterario ideato dalla blogger di Il bello di essere letti. Ormai ne avrete sentito parlare ovunque e sono davvero felice di poter partecipare a questa magnifica iniziativa!! Per me è la prima volta e spero di riuscire a trasmettervi l'entusiasmo e tutto l'impegno che ognuna di noi sta mettendo in questo progetto.
Lo scopo di tutto questo è quello di promuovere il giovane cantante Dylan Magon, sarà un viaggio all'insegna della musica e in più ci faranno compagnia anche i nostri amati libri, grazie alla collaborazione di tantissimi autori che molti di voi conosceranno di certo! E per finire avrete l'occasione di vincere tantissimi premi e come non approfittarne? Lit - Blogger United è un progetto grandioso e che non potete perdere assolutamente!!! Unitevi a noi!! tra le note della fantastica canzone di Dylan e l'amore per la lettura sarà un'esperienza unica e che vi conquisterà e non vi farà pentire di aver intrapreso questo piccolo viaggio in nostra compagnia.

Ecco Il calendario con le fantastiche tappe tutte da scoprire e da non perdere ^^


Ma ora veniamo a noi... la mia tappa è dedicata al libro della fantastica Sara Mengo - "Anatomia di un cuore innamorato
Un romanzo tutto da scoprire e già solo la trama vi invoglierà ancora di più a leggerlo ve lo garantisco!!!


Editore: Piemme
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 299
Prezzo Cartaceo: 18,50
Prezzo Ebook: 9.99

Sinossi Ufficiale

Celeste ha ventisette anni e studia medicina. Peccato che tra lei e la laurea si frappongano ostacoli di non poco conto. Primo fra tutti il desiderio di innamorarsi. Sogna l'uomo perfetto e la storia capace di toglierle il fiato, ma è fatalmente vittima di innamoramenti improvvisi e passeggeri, spesso decisamente fuori luogo. Un giorno il suo ideale di uomo sembra prendere le sembianze di Giorgio Ferranti: medico trentacinquenne, ora gentiluomo d'altri tempi, ora seduttore incallito, ora completamente indifferente ai sentimenti altrui; certamente affetto da una curiosa forma di bipolarismo. La storia d'amore con Giorgio, la malsana infatuazione per la carismatica voce del docente di cardiologia, il primario cinquantenne Fabio Zaffiri, e l'amicizia con quattro compagni di studi, apparentemente "indegni di praticare la professione medica", condurranno Celeste nel vivo di una brillante commedia romantica, tra lezioni, insolite ubriacature, fughe a Parigi, confondenti autopsie e ferree gerarchie cui sembra inutile anche solo pensare di ribellarsi. Un'altalena costante tra cuore e ragione, fino ad arrivare al lieto fine (anche se, come sempre accade, tutto diverso da quello che si aspettava).

Quando mi innamorai di lui
era già troppo tardi per tornare indietro.
Avete presente quegli amori folli?
Quelli in cui ci si sente in balia della confusione fin dal primo istante?
Quelli che logorano nel profondo e non lasciano dormire la notte,
quelli che portano a fantasticare di giorno
e costringono a strafogarsi di Nutella
per superare lo psico-trauma dell'incertezza di cosa prova l'altro?
Ecco, io mi innamorai in quel modo di un uomo
che non sapevo potesse essere mio;
eppure decisi ugualmente di lasciarmi cullare
dall'eterna speranza che,
un giorno lui mi sarebbe appartenuto.
Decisi testardamente di amarlo,
che ci fosse o meno la possibilità di un lieto fine.

Lo so forse mi sono dilungata un po' ma non potevo non citarvi un piccolo monologo della nostra protagonista che vi farà davvero sorridere. 
Celeste è all'ultimo anno di medicina, ha ventisette anni e piena di vita e come tutte le ragazze sogna l'amore ma con la A maiuscola. Insieme hai suoi amici vivrà un anno davvero movimentato. Tra lezioni, tirocini, e tesi la nostra cara ragazza dovrà fare i conti anche con il suo cuore diviso dall'amore per due uomini apparentemente irraggiungibili fino a che....
Non dirò molto perché sapete benissimo che non mi piace fare papiri e magari "spoilerare" qualcosa perché non è da me! voglio solo incitarvi a leggerlo perché ne vale davvero la pena!! Ho adorato i vari personaggi e per quanto magari a qualcuno può sembrare una sorta di Grey'Anatomy posso assolutamente garantirvi che è un romanzo da non perdere! Sara, infatti, svela al lettore anche altri retroscena della vita ospedaliera... 
Un libro originale e piacevole e che adorerete fino alla fine... 

Intervista All'Autrice: Sara Mengo

1. Come è nata la tua passione per la scrittura?

La scrittura è sempre stata una parte importante della mia vita, nonostante abbia intrapreso studi di carattere nettamente più scientifico che letterario. Diciamo che è diventata una passione insostituibile da quando mi sono resa conto che, per me, rappresenta una terapia: mi ha aiutata moltissimo e mi fa stare bene.
Ho iniziato la stesura di Anatomia di un cuore innamorato dopo la fine di una relazione, dopo una grande delusione d’amore. Ero in una fase difficile da superare, sempre triste, depressa… a tratti rassegnata.
La scrittura è il mio rifugio, il mio porto sicuro, quel luogo, per me ormai irrinunciabile, in cui riesco ad allontanare i cattivi pensieri e a creare storie e personaggi che mi aiutano a recuperare il sorriso, quando a volte viene a mancare.
In un certo senso posso dire che la scrittura mi ha salvata.

2. E' presente nel tuo romanzo un aspetto particolarmente legato alla musica o da esso ispirato?

Sì, Celeste, la protagonista, ogni tanto ha le cuffie alle orecchie: le canzoni che ascolta accompagnano la storia e servono a rispecchiare gli stati d’animo che vive in quei momenti.
Per citarne alcune: Fields of gold di Sting, Il mio canto libero di Battisti, Wish you were here dei Pink Floyd, Just breathe dei Pearl Jam e molte altre ancora, che incontrerete lungo la lettura.
Ci sono momenti in cui tutti noi abbiamo bisogno di ascoltare un po’ di musica: per divertimento, per rispecchiarci nei testi e sentirci capiti, oppure per trovare il modo di zittire i nostri pensieri, sovrastandoli con altri suoni, più forti, più potenti. Io cerco di far vivere questo anche ai miei personaggi, cerco di farli sembrare reali. E la musica ha anche questo potere.

3. Quanto è importante per te la musica nella fase di scrittura delle tue storie?

Molto. Mentre scrivo visualizzo le scene che sto creando e mi capita spesso di immaginare quale musica potrebbe accompagnarle, un po’ come se si trattasse di un film. A volte scrivo proprio con la musica in sottofondo, vado alla ricerca di canzoni che possano accompagnare quella fase creativa, che si adattino alla storia che sto raccontando; altre volte, invece, mi capita di ascoltare per caso una canzone e di iniziare a fantasticare su una scena da inserire nel romanzo. E poi, naturalmente, ci sono momenti in cui la sola cosa che occorre è il silenzio. Ma anche questo serve.

4. Ci sono canzoni che possono essere considerate la colonna sonora del tuo romanzo?

Quella che, in assoluto, per me rappresenta la colonna sonora di Anatomia di un cuore innamorato è All of me, di John Legend. Pianoforte e voce, con un testo che tocca il cuore. È una canzone romantica, delicata, intensa e passionale: assolutamente perfetta.

5. Qual è la tua canzone preferita e perché ti ci senti particolarmente legata?

Questa è una domanda difficile perché non ho una sola canzone preferita. Ce ne sono diverse, ognuna ha accompagnato un momento particolare della mia vita e, per questo, ognuna occupa uno spazio importante nel mio cuore. Te ne cito tre:
- All of me, perché, ogni volta che la sento penso al mio romanzo e mi emoziono.
- Hymn for the weekend, dei Coldplay, perché è un po’ il mio tormentone del momento e l’ispirazione per una scena a cui sono molto legata del mio secondo romanzo.
- Avrai, di Claudio Baglioni, perché è stata davvero speciale durante la mia adolescenza.

6. Come definiresti il tuo rapporto con la musica? Hai mai avuto esperienze dirette, ad esempio imparando a suonare uno strumento?

Amo la musica, amo ascoltarla, amo ricordare alcuni episodi della mia vita associandoli a delle canzoni.
Suonare, invece, è una parola grossa, diciamo che so strimpellare la chitarra. Invece adoro cantare, in macchina facendo l’eco alla radio accesa, sotto la doccia, chiusa nella mia stanza; in ogni caso solo quando sono da sola perché, credimi, sono davvero stonata ;-)

7. Perché hai deciso di sostenere Dylan Magon e partecipare a questo blogtour?

Mi è stata proposta questa partecipazione e mi è sembrata subito un’idea bellissima. Un progetto che unisce i libri e la musica non può che essere meraviglioso, mi sono detta. E non ci ho pensato un attimo ad accettare. In più si trattava di sostenere un cantante emergente, insomma, mi ci sono sentita legata, si trattava di crescere insieme, Dylan con la musica, io con la scrittura.

8. Cosa ti piace della canzone o del video di Atomi e Molecole?

Mi ha conquistata in un attimo, già con le prime parole del testo: In te io viaggerò, provando brividi, perché sono attratto da sogni impossibili.
Anch’io sono attratta da sogni impossibili, e credo che sotto sotto lo siamo un po’ tutti. È una canzone che ci rispecchia, da ascoltare assolutamente.

9. Vuoi dire qualcosa a Dylan e/o ai nostri lettori?

Faccio un mega in bocca al lupo a Dylan e gli auguro di raggiungere il successo che merita. Inoltre, sia a lui che ai lettori, dico quello che ripeto continuamente a me stessa: continuate a credere nei vostri sogni e non mollate mai!




Regolamento Giveaway

Per partecipare all'estrazione basterà acquistare il singolo "Atomi e Molecole" su iTunes compilare il form sottostante in tutti i suoi campi. Punti extra verranno assegnati a chi commenterà le varie tappe e chi condividerà l'evento sui propri social. Tutti coloro che diventeranno fan di Dylan su Twitter ed Instagram riceveranno un video ringraziamento personalizzato!

*Chi non usa iTunes, può acquistare da qualsiasi altra piattaforma digitale. Faranno fede la ricevuta d'acquisto o lo screen-shot della stessa, inviata all'indirizzo mail dylanmagonblogtour@libero.it


Form Da Compilare


1° PREMIO
WEEK-END per due persone presso l'Agriresort LE PORCINE sul lago di Bolsena (http://www.agriresortleporcine.it/) + il nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento + cartolina autografata da Dylan Magon.

2° PREMIO
Partecipazione al BackStage del prossimo video per due persone + 2 T-Shirt dell'evento + il nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento + cartolina autografata da Dylan Magon.

3° PREMIO
Buono Amazon da 25 Euro + T-shirt dell'evento + il nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento + cartolina autografata da Dylan Magon.

4° PREMIO
Buono Amazon da 25 Euro + nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento e cartolina autografata da Dylan Magon.

5° PREMIO
Buono Amazon da 15euro + nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento e cartolina autografata da Dylan Magon

DAL 6° AL 14° PREMIO
+ cartolina autografata da Dylan Magon e segnalibro dell'evento


15° PREMIO
IL GRAFFIO DEL VENTO (eBook) di Mayra Scott MJ Heron

16° PREMIO
IL CAMMEO DI OSSIDIANA (eBook) di Virginia de Winter

17° PREMIO
Buono amazon da 10 euro + nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento e card autografata da Dylan Magon.

18° E 19° PREMIO PREMIO
la T-Shirt dell'evento + nuovo singolo il giorno dell'uscita + segnalibro dell'evento e card autografata da Dylan Magon.

DAL 20° AL 35° PREMIO
la Tazza dell'evento + cartolina autografata da Dylan Magon e segnalibro dell'evento.

DAL 36° AL 40° PREMIO
Il nuovo singolo di Dylan il giorno dell'uscita.

DAL 41° AL 50° PREMIO
Card Autografata da Dylan Magon e segnalibro dell'evento.

I GADGET


Il Dylan Magon Blogtour e i Lit-Blogger United vi aspettano 
domani sul blog Il Cibo della Mente


La grafica dell’evento è stata realizzata da:  Catnip Design - Web Design & Digital Art - Pagina Facebook

A presto ;)

7 commenti:

Silvia Swan ha detto...

Bellissima intervista di Sara, grande persona e grande autrice! 💖💖💖💖

isabella mantovani ha detto...

Bellissima intervista è una nuova scoperta dato che non conoscevo questa autrice...grazie

Rosaria Curatolo ha detto...

Intervista davvero interessante, per quanto riguarda il libro lo avevo già nella lista di libri da comprare *_* mi incuriosisce parecchio!!!

luigi ha detto...

non so, devo informarmi meglio sul libro, per ora non mi ha colpito

NotLoved ha detto...

Avevo già puntato questo libro nei mesi scorsi e mi è davvero piaciuto sapere qualcosa di più sull'autrice!
E poi ha pure citato "Avrai" di Claudio Baglioni come una delle sue canzoni preferite.

giuls722 ha detto...

ok ragazzi, dopo aver letto quest'intervista non posso commentare perchè DEVONassolutamente mettermi a leggere questo libro

ValeryVonT ha detto...

Ho questo libro in WL da quando è uscito!! Penso sia arrivato il momento di prenderlo e leggerlo :3

Posta un commento

Banner del Blog

Create your own banner at mybannermaker.com!
 
©Suzanne Woolcott sw3740 Tema diseñado por: compartidisimo